Investimento in Diamanti

World Diamond Group
In un'era fortemente globalizzata, dove le informazioni sono molteplici e facilmente reperibili, il mercato impone di avere:

specializzazione | professionalità | competenza

Diamanti bene di valore da custodire

La crisi dei mercati finanziari e mobiliari ha portato il consumatore privato a cercare i cosiddetti BENI RIFUGIO. Negli ultimi anni la domanda di diamanti considerati come conversione di parte del patrimonio ha creato un nuovo mercato.

Nuovi player estranei al mondo della gioielleria e dei diamanti, ovvero Operatori Finanziari, Banche e Società ad esse collegate sono entrati prepotentemente nel mercato dei diamanti.

L'OFFERTA TRAMITE SOCIETA’ SPONSORIZZATE DAI PROMOTER FINANZIARI

Le società vendono diamanti certificati dagli Istituti Internazionali a prezzi mediamente doppi a quelli eticamente proponibili in gioielleria. Non assicurano il riacquisto ma si impegnano in un ricollocamento che impone altri costi di commissione. Applicano una politica di prezzo che porta confusione e dubbi sull’intero settore generando crisi generale di fiducia nel diamante come bene rifugio fisico.

L'opportunità del gioielliere

In Gioielleria c’è sempre meno assortimento ed esposizione di Gioielleria con Diamanti a favore di altri Prodotti. C’è una continua perdita di SPECIALIZZAZIONE e della VERA NATURA del Gioielliere. Presso pochi operatori vi è un “Recupero” dei Valori e della Professionalità in favore della Gioielleria in Oro & Diamanti

Acquistare un diamante:
società finanziarie o gioielleria?

Questi intermediari hanno iniziato a pubblicare quotazioni sui diamanti che differiscono notevolmente tra loro. Le quotazioni così eterogenee pubblicate su carta stampata e sul web creano grande confusione presso il pubblico.

ll Gioielliere deve ritornare al centro del proprio ruolo diventando Competente, Professionale e Specializzato. In questo modo potrà diventare il Consulente del Pubblico disponibile ad investire.

Diamanti O Denaro?

Pro

  • I diamanti sono accettati e scambiati in tutto il mondo
  • Sono anonimi
  • Non si danneggiano
  • Si trasportano facilmente
  • Sono esenti da tasse di successione e capital gain
  • Sono rari e in esaurimento

Contro

  • Difficilmente reperibili in caso vengano sottratti
  • Difficile individuazione dell’ esatto valore di mercato
  • Non garantiscono un rendimento reale
  • Investimento a lungo termine non a breve
  • Elevato rischio di truffa

Cosa significa convertire denaro in diamanti

E’ necessario un approccio diverso da quello riservato ai classici strumenti finanziari: azioni e obbligazioni

  • Il diamante non è un bene finanziario
  • Non crea interessi
  • Non è uno strumento speculativo ma conservativo del patrimonio
  • E’ da considerare nel medio/lungo periodo con la consapevolezza che sono risparmi accantonati

Obiettivo: diversificare e proteggere il patrimonio da eventi  speculativi, politici e socio-economici

Cosa significa impiegare denaro in diamanti

Il diamante è un “bene rifugio fruibile”

  • può essere indossato, esibito e donato
  • è facilmente trasportabile
  • non necessita costi di gestione e manutenzione
  • è protetto con facilità data la dimensione
  • dagli anni ‘70 a oggi ha subito flessioni e apprezzamenti ma ha resistito agli shock speculativi degli ultimi decenni

«il più grande valore nella più piccola dimensione»

  • Secondo diversi studi, facilmente reperibili nel web, negli ultimi 15 anni, le quotazioni del diamante hanno resistito alle fluttuazioni del valore dell’oro; abbattendo gli effetti negativi dell’inflazione
  • Il mercato dei diamanti è gestito da un oligopolio di operatori leader che gestiscono il mercato frenando gli eccessi speculativi
  • Anche in periodi di forte depressione, le quotazioni dei diamanti non subiscono particolari flessioni tali da perdere somme ingenti del capitale
  • Ovviamente però nel rapporto tra oro e inflazione possono entrare in gioco altri fattori socio-economici, fattori che possono rendere vane tutte le considerazioni che abbiamo fatto sino ad ora.

L'andamento del prezzo secondo rapaport negli ultimi 20 anni

Qual è il giusto prezzo per i diamanti da custodire?

I listini internazionali di riferimento per il prezzo dei diamanti tagliati sono due:

  • RAPAPORT – creato da Martin Rapaport nel 1978
  • IDEX – creato in Belgio nel 2000

I prezzi si riferiscono ad una media che viene fatta sulla base della compravendita dei diamanti a livello internazionale.

Il prezzo di vendita dei diamanti

Ogni diamante è unico come il prezzo che gli viene attribuito in base alle sue caratteristiche intrinseche e alle variazioni del mercato. Il prezzo di vendita dei diamanti deve tenere conto di più fattori:

  • RARITA’ E CARATTERISTICHE
  • RAPAPORT
  • PREZZO DI ACQUISTO
  • PREZZO OPERATORI
  • SCONTI ABITUALI
  • MARK-UP
  • CONSULENZA

La certificazione

La certificazione permette di associare al diamante una sorta di carta d’identità internazionalmente riconosciuta. Gli istituti più importanti che rilasciano il certificato sono:

  • IGI (International Gemological Institute)
  • GIA (Gemological Institute of America)
  • HRD (Alto Consiglio dei Diamanti)

Gioielleria con diamanti

“SFATIAMO IL MITO CHE I DIAMANTI DA CUSTODIRE NEL TEMPO
SONO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE I DIAMANTI CERTIFICATI IN BLISTER”

Oltre ai diamanti certificati in blister, è possibile fare riferimento ai modelli di gioielleria classica che consentono di:

  • PRESERVARE IL PROPRIO VALORE NEL TEMPO
  • MANTENERE IL PATRIMONIO
  • FRUIRE DEL PROPRIO ACQUISTO

Con l’acquisto di un gioiello classico, il cliente può fruire dell’indossabilità del diamante fino al momento dell’eventuale rivendita.
Impiegare denaro  nel gioiello con diamanti il cui valore può accrescere nel tempo significa  salvaguardare la propria spesa.

Richiesta informazioni

Se desideri investire in diamanti o gioielleria con diamanti, puoi contattarci al numero verde 800 960 333 oppure inviarci una mail a info@diamondinvest.it. Verrai seguito dai nostri consulenti specializzati, che cercheranno di soddisfare la tua richiesta.